home > Il Paese > Le Chiese ed i Conventi > Chiesa di S. Nicola di Bari

Chiesa di S. Nicola di Bari

La Chiesa di S. Nicola di Bari fu costruita nel 1500 nella località "Tumpetieddu”.
Dipendeva dalla Collegiata di S. Maria Maggiore di Laurino, aveva competenza solo per il culto, non per i sacramenti ed i riti religiosi. Solo nel 1555, dopo il Concilio Tridentino, fu riconosciuto il “ magnum incommodum ” per i fedeli e la Chiesa di S. Nicola diventò, solo in parte, autonoma.

I piagginesi, infatti, dovettero lottare ancora quasi un secolo per ottenere il fonte battesimale ( 1645).

Nel 1806 la Chiesa fu bruciata dai francesi e con essa il suo prezioso archivio.
In seguito fu riedificata mantenendo lo stile romanico modificato.
Fu poi restaurata nel 1921 e negli anni ’50.

La Chiesa è a forma rettangolare ad una sola navata. Sull’altare maggiore spicca una tela raffigurante “L’ultima cena” firmata Carrano Antonio (XIX sec). All’ingresso si può ammirare un portale in pietra di squisita fattura.



Nessun commento

inserisci il tuo commento


invia un commento
generic image
Digita i caratteri visualizzati nell'immagine
   
© 2011 Itinerario della cultura, delle tradizioni e delle risorse ambientali di Piaggine / Credits / Copyright immagini e testi   Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!