Ammugliatielli



Gli ammugliatielli sono interiora di agnello lattante avvolte a uno stecco di legno, accompagnate, eventualmente, da aglio, prezzemolo, formaggio e peperoncino. 
E' definito un piatto “povero” della tradizione che impiega esclusivamente materie prime locali, eredità della cultura contadina che ha sempre sfruttato con sapiente intuito ogni prodotto, anche quelli che altrove sono considerati scarti.
Il termine deriva da “mugliatiello”, “gomitolo”, poiché ricordano un gomitolo sia per la forma, sia per il gesto che occorre per prepararli, simile a quello che si compie per avvolgere la lana.
Tutte le varianti della ricetta prevedono che le interiora vengano lavate con attenzione, immerse per qualche ora in acqua e bucce di agrumi e asciugate, per poi essere in parte utilizzate come base per l’imbottitura insieme con formaggio, animelle, prezzemolo e aglio, o solitamente agrumi. La restante parte serve per chiudere gli involtini.
Gli ammugliatielli si mangiano per lo più arrostiti, anche se possono essere cucinati in altri modi.

Gli ammugliatielli sono inseriti nell'elenco dei prodotti tipici tradizionali della Regione Campania.

Nessun commento

inserisci il tuo commento


invia un commento
generic image
Digita i caratteri visualizzati nell'immagine
   
© 2011 Itinerario della cultura, delle tradizioni e delle risorse ambientali di Piaggine / Credits / Copyright immagini e testi   Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!